TRY BLACK

Mercoledì 12 Agosto 2009 13:43
Stampa

“L’Uomo è un essere abitudinario”

Regia SANDRO TORELLA

con Teodora Nadoleanu, Sandro Torella, Simone Barraco, Mauro Torella, Simone Castano, Daniele Paoloni, Maria D'Arienzo , Davide De Santis

Dal 1929 ad oggi nulla è cambiato.

La CRISI del sistema del capitale si ripropone ciclicamente, ma nel tempo si rafforza lo strapotere della classe dominante che ha sostituito il controllo mentale a quello militare, la persuasione alla coercizione.

Se è vero che volere è potere, l’unico rischio è abituarsi al peggio fino a non riconoscerne più l’essenza.

dal 6 ottobre 2009 mart-sab ore 21 dom ore 18

INGRESSO euro 10 intero - euro 8 ridotto

Prenota per aver diritto alla riduzione (da martedì a giovedì) Inviando un sms al 340.64.85.291 oppure Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

TRY BLACK l'Uomo è un essere Abitudinario

1929 – 2009 due diverse crisi che rivelano, alla fonte, la stessa matrice. La ciclicità della crisi è il segno distintivo dell’era moderna, di un sistema economico che affonda le sue radici nell’impossibilità di equilibrio, come un elefante ostinato su di un filo di nylon. In questo sistema i rapporti umani appaiono liberi e quelli di classe inesistenti, basta una mossa azzeccata e da nessuno diventi qualcuno. Ognuno è padrone della propria vita e la libertà è l’unica cosa da proteggere.

Dietro queste parole, dietro questa ciclicità della crisi, la trama oscura esiste e, ora più che mai, si confonde nella valanga mediatica di impulsi audiovisivi, di elementi inutili e ridondanti non distinguibili e non ordinabili. Ormai siamo noi stessi a manovrarci nell’ombra come in preda a un raptus masochistico, come programmati per l’autodistruzione, vittime e carnefici di noi stessi. Dal 1929 a oggi cos’è cambiato? Siamo passati dal controllo militare a quello emotivo e ci apprestiamo a perfezionare il controllo elettroemotivo. La parola chiave non è più fame, è insoddisfazione. Un altro tipo di povertà. Ma in realtà, è solo la forza dell’abitudine che tende a schiacciare l’Uomo impedendogli di agire e noi abbiamo occhi e cuori per uscire da questa era buia.

TRY BLACK – l’uomo è un essere abitudinario

 

 

Teatro Allo Scalo
Via dei Reti, 36, San Lorenzo, Roma
Info T. 340-6485291
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.